Ostuni Hilltop White Seaside Town Città Bianca Brindisi Salento Puglia mare
since 25.03.2020 18:43
N/A
[  INFOS CONTACS RESERVATIONS ]

  Suggestion 251253         visits 1143

  • Panorama Ostuni Hilltop White Seaside Town Apulia La Città Bianca Brindisi Puglia
  • Ostuni Hilltop White Seaside Town Apulia La Città Bianca Brindisi Puglia mare.jpg
  • Salento streets Ostuni Hilltop White Seaside Town Apulia La Città Bianca Brindisi Puglia
  • Salento Ostuni Hilltop White Seaside Town Apulia La Città Bianca Brindisi Puglia mare
  • Porta Blu door Ostuni Hilltop White Seaside Town Apulia La Città Bianca Brindisi Salento

 Video

Ostuni is the most typical and most representative town of Puglia.
The beauty of Ostuni is in a particular mix of characteristics such as its white houses indicative of a Oriental modelling of the town; its surrounding walls built by the Messapi and redesigned by the Aragonese.
Its stratification in accordance with the various periods of its historical growth; its architecture in harmony with surrounding landscape made of olive trees that reach the blu Adriatic sea.
A happy combination that has made Ostuni one of the towns to see in Puglia and one where to spend some wonderful holidays.

The picturesque white Town, perched on three hills with a wonderful panoramic view, displays its maze of white streets, rich in history, craft shops and traditional restaurants.
Ostuni, perched on three hills, is located inside the Itria Valley, 218 meters above sea level.
It is 42 km north-west of Brindisi, 8 km from the Adriatic coast and it was awarded the Blue Flag.
Ostuni, the White Town, is magic thanks to the characteristic whitewashed houses of its historic center, a tradition the inhabitants still keep on.
The Fifteenth century Romanesque-Gothic Cathedral dominates mid town, with a façade sporting a 24-rays rose window of rare beauty.
Along the Via Cattedrale, which divides into two parts the medieval heart of town, there is the former Carmelite Monastery, nowadays seat of the Museum of pre-classical civilization of Southern Murgia, which contains the calque of Delia, a pregnant woman who lived 25,000 years ago.
In Piazza Beato Giovanni Paolo II (the Cathedral little square), eighteenth century buildings like the Palazzo Vescovile and the old Seminario are connected by the fascinating Scoppa arch.
At the ground floor of Palazzo Episcopio, the Diocesan Museum holds and exhibits the extraordinary historic-artistic heritage of the Ostuni church, with internationally renowned masterpieces.
A series of churches and elegant houses embellish the old town, surrounded by Aragonese walls, where there are the two ancient town gates, Porta Nova and Porta San Demetrio.

The most distinguishing characteristic of Ostuni, and the reason for its taking the epithet La Città Bianca, is its uniformly white buildings.
Originally the practice of lime-washing the town's served as a means of lightening up the dark, labyrinthine mediaeval streets but in the 17th century it became a matter of life and death and was used to limit the depredations of the plague.
Wandering through the streets today, visitors are charmed by Ostuni's mediaeval layout.
The narrow back streets, little passages and flights of steps make it delightfully easy to lose one's bearings! Suitably, however, the climax of any visit arrives when you reach the highest part of town, home to the imposing Archbishop’s palace and the 15th century Concattedrale with its curvaceous, symmetrical façade and rose window.
The views from Ostuni are, by themselves, reason enough to make a trip there. Wonderful vistas abound from all angles, the best of which offer 360-degree panoramas of the surrounding countryside and the Adriatic Sea.
The coastline near Ostuni (just 8km away) boasts some of Puglia’s loveliest beaches whose cleanliness and quality of amenities are testified to by the 5 Blue Flags won in recent years.

Ostuni is a city and comune, located about 8 km from the coast, in the province of Brindisi, region of Apulia, Italy.
The town can swell to 100,000 inhabitants during summer, being among the main towns attracting tourists in Apulia.
It also has a British and German immigrant community and an industrial zone.
The region is a producer of high quality olive oil and wine.
The region around Ostuni has been inhabited since the Stone Age.
The town is reputed to have been originally established by the Messapii, a pre-classic tribe, and destroyed by Hannibal during the Punic Wars. It was then re-built by the Greeks, the name Ostuni deriving from the Greek Astu néon ("new town").

At the top of the hill that hosts Ostuni rises the 15th century Gothic Cathedral.
Ostuni is lovely at any time, but at sunset is an experience you will hardly forget.
For a fantastic view of the White City, walk along Corso Vittorio Emanuele II and after a few hundred meters on the left you will find a panoramic viewpoint.
Enjoy the beaches near Ostuni.
The White City is a stone’s throw from some of the most beautiful beaches in Puglia, including Pilone, in the Natural Park of Dune Costiere and the Natural Reserve of Torre Guaceto.

Marina di Ostuni
The entire Ostuni coast, which is known as the Marina di Ostuni, is covered with seaside resorts and camping sites, among which Lido Morelli (a long beach with dunes), Quarto di Monte (nice small beach),Torre Pozzella (a series of small beaches) and, a bit more down to Brindisi, the Nature Reserve of Torre Guaceto.
Some of the Best Ostuni beaches of Ostumi
Lido Morelli
Lido Morelli is a long stretch of sand with dunes and Mediterranean vegetation.
Here you will always find a place even in busy periods.
Rosa Marina
Rosa marina is a seaside private village. Along this part of the coast there some beautful beaches that can accessed from the coast, either from he beach of the Pilone, located north, or that of Quarto di Monte, located south.
Torre Pozzella
Torre Pozzella consists of a succession of small inlets protected by cliffs all covered with a beautiful Mediterranean vegetation.

Salento Penisola Salentina
Il Salento noto anche come penisola salentina, è una subregione della Puglia meridionale, tra il mar Ionio a ovest e il mar Adriatico a est. Figurativamente costituisce il tacco dello stivale italiano.
Gli abitanti dell'area, che comprende l'intera provincia di Lecce, quasi tutta quella di Brindisi e la parte orientale di quella di Taranto, si distinguono soprattutto per caratteristiche glottologiche rispetto al resto della Puglia. Sotto il profilo giuridico, il Salento all'interno del Regno di Napoli, poi Regno delle due Sicilie, è quasi perfettamente coinciso con la circoscrizione territoriale denominata Terra d'Otranto, sopravvissuta per secoli alle riforme amministrative.

Visioni: quelle stradine dei centri storici, punteggiate dalle tipiche case a corte, dove il tempo sembra essersi fermato; i panni stesi ad asciugare su fili di ferro di fronte all'uscio di casa; l'ombra proiettata dal barocco sulle principali chiese e i più maestosi palazzi; gli artigiani che lavorano la pietra leccese, la cartapesta e la terracotta; le luminarie che accendono le caratteristiche feste patronali; la storia impressa su torri, castelli, masserie e monumenti megalitici.
Odori: del mare, Ionio o Adriatico non importa, che ritempra mente e corpo anche in una giornata burrascosa; della campagna e dei suoi abitanti (le piante aromatiche, gli ulivi secolari, il fico d'india, gli alberi da frutta); dei fichi messi ad essiccare al sole su tavole di legno.
Suoni: l'arrotino che va su e giù per le strade di paese; la banda cittadina che incanta gli appassionati delle feste patronali; il fruscio delle lunghe ed ampie gonne e il ritmo incalzante dei tamburelli che accompagnano la tipica danza popolare della “pizzica”.

Il Salento, meglio conosciuto come “terra baciata dal sole”, come terra tra i due mari, vanta coste lunghissime, sia rocciose che sabbiose: la sua splendida posizione geografica regala chilometri di litorale vario per accontentare i gusti dei numerosissimi bagnanti.
I tratti rocciosi sono meta ambita dagli intenditori di “maschere e pinne” alla scoperta dei mondi sommersi; i lunghi litorali sabbiosi invece sono ogni anno preda degli amanti della tintarella.

Il territorio comprende tutta la provincia di Lecce, la parte centro-meridionale della provincia di Brindisi e la parte orientale della provincia di Taranto.
I salentini hanno una forte identità culturale, i turisti devono evitare di commettere il banale errore di assimilare un salentino ad un pugliese. In ogni caso, evitare di esternare affermazioni positive nei confronti di Bari, la rivalità tra le due città è molto sentita




Ostuni Stune in dialetto ostunese è un comune italiano della provincia di Brindisi in Puglia.
Detta anche Città Bianca per via del suo caratteristico centro storico che nei tempi passati era interamente dipinto con calce bianca, è un rinomato centro turistico e dal 1994 al 2018 ha ricevuto ininterrottamente la bandiera Blu e le cinque vele di Legambiente per la pulizia delle acque della sua costa e per la qualità dei servizi offerti.
Nel 2005, inoltre, la regione Puglia ha riconosciuto il comune come "località turistica"

Ostuni, la "città bianca". Situata in provincia di Brindisi, questa splendida città è conosciuta per i suoi caratteristici edifici candidi, che la fanno sembrare quasi uscita da una favola.
Eppure Ostuni esiste davvero, ed ogni anno regala emozioni indimenticabili a tutti quelli che la visitano.
Oltre ad essere un notevole centro turistico estivo, che ha ottenuto anche diversi riconoscimenti per le sue acque cristalline, Ostuni ha una storia antichissima, che risale almeno al paleolitico, per poi diventare durante il medioevo la meta di Saraceni e Bizantini.
Tra le strade del suo centro infatti troverete chiese dalla bellezza impareggiabile, piazze che in estate si animano di vita notturna, fatta non solo dai turisti ma dagli stessi abitanti di Ostuni, e molto altro ancora.
Il Centro Storico di Ostuni è la "città vecchia", famosa per le sue case completamente bianche grazie alla copertura di calce. A caratterizzarlo, oltre a questo, sono anche le numerose viuzze che si fanno strada tra le case, molte delle quali finiscono in un vicolo cieco.
L'unica strada effettiva e degna di questo nome, è la cosiddetta "Via Cattedrale", che taglia il centro storico in due parti.


Selected Attractions in Ostuni Brindisi Salento Apulia region Get insights and insider tips What to see Best hidden gems in Apulia italy.
Tops thinks to do in Ostuni Brindisi Tops thinks to see in Ostuni Brindisi
Selected websites Top experiences Tourist guides travel blogs in Ostuni Brindisi
Travel guides & Top sights in Ostuni Brindisi
What to Do in in Ostuni - What to See in Ostuni - Where to Stay in Ostuni - Events in Ostuni
Siti selezionati per scoprire Ostuni e Salento penisola salentina Cosa vedere a Ostuni Itinerari Percorsi Guide turistiche e Attrazioni a Ostuni Siti turistici per scoprire Ostuni

https://www.travel365.it/ostuni-cosa-vedere.htm

https://it.wikipedia.org/wiki/Ostuni

https://en.wikipedia.org/wiki/Ostuni

http://www.pugliaandculture.com/touristic-places-in-puglia/ostuni-the-white-town

https://www.viaggiareinpuglia.it/at/160/localita/4393/en/Ostuni-Ostuni-(Brindisi)

https://www.thethinkingtraveller.com/thinkpuglia/guide-to-puglia/towns-and-cities/ostuni-town.aspx

https://en.wikivoyage.org/wiki/Ostuni

https://www.pugliaparadise.com/holidays-in-puglia/best-things-to-do-in-ostuni-an-alternative-short-guide-to-the-white-town/

https://www.ostunithewhitecity.com/ostuni-puglia-local-info/seaside-of-ostuni.php

https://it.wikipedia.org/wiki/Salento

http://www.nelsalento.com/

http://www.nelsalento.com/blog/itinerario-costa-salentina/

https://www.terrarussa.it/info-salento/

https://www.laterradipuglia.it/

https://it.wikivoyage.org/wiki/Salento

http://www.salento.info/

Condizioni Meteo a Ostuni Salento - Weather Conditions Local Weather Forecasts in Ostuni

https://www.ilmeteo.it/meteo/Ostuni

https://www.meteo.it/meteo/ostuni-74012

https://www.theweathernetwork.com/it/14-day-weather-trend/puglia/ostuni

Where to stay in Ostuni? - Dove soggiornare a Ostuni? - ¿Dónde alojarse Ostuni?
Online Booking reservations by Booking.com & Welcometuscany.it
https://www.booking.com/searchresults.it.html?city=-123591&partner_id=1774244


Luoghi del gusto a Ostuni ristoranti e locali a Ostuni dove mangiare a Ostuni Salento il cibo la cucina le ricette i piatti tipici Ostuni
Places of taste in Ostuni restaurants and clubs in Ostuni where to eat in Ostuni the food of Ostuni Brindisi Apulia region the cuisine the recipes the typical dishes of Ostuni Brindisi Apulia region
Lugares de sabor Ostuni Brindisi restaurantes y clubes en Ostuni Brindisi dónde comer Ostuni Brindisi la comida la cocina las recetas los platos tipicos Ostuni Brindisi
Mangiare a Ostuni, bere a Ostuni, vivere a Ostuni Brindisi Scegli dove vuoi andare
Informazioni sul tipo di cucina, sulle loro specialità, offerte, iniziative, tipo di ambiente.
Ristoranti a Ostuni Brindisi e dintorni Salento

https://www.thefork.it/ristoranti/ostuni-c405858

https://www.agriturismo.it/it/ristoranti-dove-mangiare/puglia/brindisi/ostuni

https://www.thefork.it/ristoranti/brindisi-c66467

https://gastroranking.it/ristoranti/pesce/puglia/brindisi/

Ricette regionali Ostuni Brindisi Salento Puglia piatti tipici pugliesi prodotti tipici in Puglia cucina pugliese
Regional recipes Ostuni Brindisi Salento Puglia typical dishes Ostuni Brindisi Puglia typical products in Ostuni Brindisi Salento Puglia cuisine Ostuni Brindisi Puglia
Recetas regionales Ostuni Brindisi Puglia platos típicos Ostuni Brindisi Puglia productos típicos Ostuni Brindisi Puglia cocina Ostuni Brindisi Puglia

Alcune specialità da mangiare in puglia ad Ostuni
Dalla campagna pugliese una ricchezza di sapori e di tradizioni di una terra situata tra i monti e il mare; formaggi, verdure, vino, olio, e tanto pesce.
Frittata alla menta: Classica frittata con l'aggiunta di foglie di mentuccia.
Cappello: Uno dei mille modi in cui si cucinano le melanzane e le zucchine. Si tratta di un timballo farcito con melanzane e zucchine fritte, fette di carne, uova sode e formaggio.
Calzone: Detto anche panzarotto sono piccoli con vari tipi di ripieno (cipolle, pomodoro, acciughe ecc.) e vengono fritti.
"Ncapriata": Piatto ricco di sapori composto da una crema di fave secche bollite a lungo in acqua e sale. Si aggiunge alla fine della cicoria o cime di rapa già cotte a parte e condite, a crudo, con olio extra vergine d'oliva.
Orecchiette: Questa è la classica pasta asciutta della tradizione pugliese in cui l'impasto formato da pasta di semola di grano duro, non viene tirato a sfoglia ma lavorata a mano, da cui si staccano velocemente dei pezzetti di pasta che vengono schiacciati con il pollice a formare una piccola "orecchia".
Lasciate seccare per qualche ora vengono bollite e condite con un sugo in cui si sono fatte cuocere a fuoco lento le brasciole, oppure bollite e scolate con le cime di rapa e un condimento fatto con aglio e acciughe soffritti nell'olio.

La cucina tipica Salentina
La cucina salentina rispecchia a tavola tutte le sfumature del suo territorio: infatti, tradizionalmente, è proprio da ciò che si poteva trovare attorno alle abitazioni che nascono alcune tra le specialità oggi più famose e amate. Protagonisti i frutti della terra, dai pomodori alle verdure selvatiche come le cicorie o gli asparagi che crescono spontanei, ma anche le lumache, o la carne di cavallo.
Le molteplici influenze normanne e bizantine emergono in maniera visibile nei dolci, ricchi di mandorle, miele e cannella, ingredienti che legano i costumi culinari dell’intero bacino del Mediterraneo.
Colpisce, inoltre, l’uso di farine alternative: il grano, infatti, è stato a lungo troppo costoso, per cui in Salento si è sempre usato farine meno raffinate o di orzo. Ciò non impedisce, però, al pane, alla pasta e ai prodotti di forno di essere veri must della cucina salentina, anzi! Impossibile non farsi conquistare dalle molte proposte per uno spuntino al volo.
Naturalmente la posizione geografica del Salento fa sì che anche il pesce abbia un suo importante ruolo nella cucina locale: da sempre è il pesce azzurro quello più amato e preparato, seguito da molluschi e crostacei, soprattutto cozze.


La cucina tipica della Puglia, varia da provincia a provincia e, addirittura, da un paese all'altro.
Gli ingredienti sono sempre gli stessi e fanno riferimento alla dieta mediterranea che anche in Ostuni è presente da secoli.
Molta verdura e frutta, olio extra vergine di oliva (che qui certo non manca), legumi, pesce, pasta fatta in casa come le orecchiette e i cavatelli.
A proposito delle diversità interregionali, nel centro-nord pugliese le orecchiette vengono chiamate 'strascenate' per il modo consueto di produrle: sempre farina, acqua e sale, ma invece di renderle 'coppute', vengono appunto 'trascinate' sull'asse di lavoro e sono pressochè piatte.
Al contrario, nella Puglia meridionale e in Ostuni, si privilegia la forma a 'cupola'.

http://www.masseriasanbenedetto.com/gastronomia.htm

http://www.movingitalia.it/ostuni/piatti-tipici.html

https://www.ostuni.eu/video-cucina-Ostuni.html

https://www.ilgiornaledelcibo.it/cosa-mangiare-in-salento-consigli/
Price: N/A
Suggestion 251253
Expire in
77 weeks, 0 days
hoteldiscoun
Contacts Availability Reservations Booking Website

 Questions Answers - Login Required

No questions answers have been posted.

Other

< Previous  Next >